• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Lettera di Marino (Dir. Scolastico Monti Asti) agli studenti e dura replica dei Giovani Comunisti

Qui la lettera del Dirigente Scolastico consegnata ad ogni studente/famiglia.

Qui la nostra risposta:

“In merito alla lettera inviata agli studenti dell’Istituto Monti di Asti da parte del Dirigente Scolastico Giorgio Marino riteniamo che la posizione del prof. Marino sia quanto meno molto criticabile.
Le possibilità sono due:
-o il Dirigente Scolastico non capisce il punto di vista degli studenti che durante la manifestazione del 14 novembre scorso hanno sapientemente argomentato il loro dissenso verso la Legge di Stabilità, L’aumento delle ore di lezione per i professori, il DDL 953 ex Aprea, il DDL sul merito e i continui tagli alla scuola pubblica;
-oppure cerca di sminuire la loro mobilitazione definendo le prese di posizione degli studenti come “aprioristiche, scontate, consolidate nei loro slogan e luoghi comuni”.

Noi possiamo affermare con certezza che gli slogan degli studenti non fossero per nulla vuoti o scontati ma carichi della consapevolezza dei problemi della scuola di oggi e della voglia di cambiare.

Il DDL 953 ex Aprea lascia spazio alla cancellazione dei diritti degli studenti, all’aumento dei poteri dei Dirigenti Scolastici e alla privatizzazione della scuola pubblica. Crediamo che il prof. Marino debba interrogarsi meglio sul perché gli studenti siano contrari a questa legge.

Riteniamo inoltre che prese di posizione del genere, già viste in passato, contemperino il pericolo di depotenziamento della mobilitazione e di intimidazione nei confronti degli alunni più giovani, sicuramente al di la delle intenzioni del Dirigente Scolastico, quindi le consideriamo come tali inopportune.”

Nicolò Ollino – Segretario Provinciale PRC

Davide Bella – Coordinatore Provinciale GC

Annunci

Viva la scuola pubblica!

Io, Federico Gasparetto, studente del liceo Linguistico Statale, ho partecipato a questa manifestazione, come altri miei coetanei, per gridare che anche noi crediamo nella scuola pubblica. Ci crediamo perché la viviamo, la stiamo costruendo noi. Passiamo la maggior parte della giornata con i professori, che nonostante i continui attacchi del Presidente del Consiglio, continuano a impegnarsi nel loro lavoro. Professori che malgrado i tagli della riforma Gelmini continuano a dare importanza alla loro professione; professori che credono dell’insegnamento come mezzo per formare cittadini liberi, coscienziosi ma soprattutto cittadini liberi!

Noi studenti sosteniamo questa scuola pubblica, crediamo davvero che sia il giusto percorso per raggiungere i nostri obbiettivi.

Sosteniamo questa scuola perché siamo parte integrante, la stiamo migliorando giorno dopo giorno, attraverso attività sportive, culturali. Un esempio ne è la cogestione, uno splendido momenti di incontro tra professori e studenti. Continua a leggere

Firmiamo l’appello dell’Unità contro le gravi offese alla scuola pubblica

La scuola è di tutti.

E’ paradossale e inaccettabile che un presidente del Consiglio, chiamato a incarnare e tutelare la cosa pubblica, attacchi frontalmente la scuola statale pubblica e quindi milioni di persone che in questa credono e alla quale quotidianamente dedicano, in condizioni spesso molto difficili, la loro personale fatica: DIFENDIAMOLA.

FIRMA ANCHE TU http://www.unita.it/scuolapubblica/

I PRIMI FIRMATARI

Don Luigi Ciotti – Associazione Libera
Marco Rossi Doria – Scrittore e insegnante
Nicla Vassallo – Professore Università di Genova
Luca Formenton – Presidente gruppo editoriale il Saggiatore
Raffaele Cantone – Magistrato Continua a leggere

Serata GC alla Casa del Popolo: APERICENA, Sapere Pubblico e MUSICA.

sabato 29 gennaio  19.00 – 23.30, Casa del Popolo, via Brofferio 129-131, Asti


Ciao a tutti,
come Giovani Comunisti abbiamo nuovamente la possibilità di organizzare una serata alla Casa del Popolo, e per questo ringraziamo i compagni che ci danno volentieri la disponibilità e che ci aiuteranno!

Dopo la serata Antifascista del 7 dicembre scorso, piuttosto ben riuscita, puntiamo in questa nuova occasione ad ottenere un maggiore successo di partecipazione, divertimento, interesse!

La serata si dividerà in 3 momenti essenzialmente: Continua a leggere