• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

LA CRISI EUROPEA CAUSATA DALLA MACANZA DI DEMOCRAZIA

La crisi del debito che si è verificata in diversi paesi ( Spagna, Grecia, Italia, Irlanda etc…) aderenti all’unione europea ha messo a nudo i suoi principali limiti.
Questa Europa dominata dai banchieri e dai tecnici si dimostra incapace di rispondere ad una crisi che minaccia l’esistenza stessa dell’unione, che è rimasta solo un accordo tecnico tra gli stati membri e questo ha fatto si che si concentrasse un enorme potere nelle mani delle banche private e della BCE.
L’ U.E. cosi come è strutturata è poco democratica perché la BCE ( che è l’organo più importante dell’Unione) è controllata dalle banche ed il popolo non può influire sulle sue decisioni, mentre il parlamento europeo, che invece è eletto dal popolo, ha pochissimi poteri.
Per far uscire l’Europa dalla crisi occorre risolvere questo problema di democraticità e cambiare la politica economica comunitaria, se prendiamo come esempio il caso della Grecia notiamo che la BCE ha avuto gravi responsabilità nel peggioramento delle condizioni economiche richiedendo una rigida osservanza dei parametri del trattato di Maastricht.
Se vogliamo creare un’alternativa dobbiamo crearla in prospettiva europea e mondiale e per far ciò dobbiamo cercare di unificare le lotte contro il neoliberismo che nascono in tutta Europa, ciò è avvenuto nella giornata del 15 ottobre, ma occorre continuare la protesta affinché il movimento possa proporre un’idea di Europa diversa da quella dei banchieri e dei tecnocrati, cioè un’Europa più solidale e più equa.
Nel far ciò la sinistra europea dovrà fare un’importantissima azione di coordinamento per superare le divisioni esistenti nei diversi paesi e realizzare una proposta di alternativa comune, questo progetto dovrà coinvolgere tutte le forze di sinistra dai sindacati ai movimenti.

Diego Mazzucco – Coordinatore Giovani Comunisti

Opuscolo della Festa Rossa (versione senza pubblicità per il blog GC)

La 14a Festa Rossa di Liberazione

Se essere cittadini liberi vuol dire non essere sottoposti ad un potere enorme e assolvere i doveri civili, è evidente che gli italiani non possono dirsi liberi; ossia sono sì liberi, ma liberi nel senso della libertà dei sudditi o dei servi…

Continua a leggere

Festa Rossa di Liberazione (di Asti)

PROGRAMMA DELLA FESTA. ARGOMENTO: “DEMOCRAZIA E LAVORO”

Venerdì 17 settembre, ore 18.00

Appesi ad un filo? – Lavoro e sicurezza nella nostra Provincia
Relatori: Filippo RUBULOTTA, Segretario FILLEA CGIL; Roberto ZANELLI, Direttore S. Pre. S. A. L.; Fulvio PERINI, Esperto
Infortunistica – Federazione della Sinistra
Modera Luisa RASERO, Pres. Commissione Provinciale di Garanzia PRC – SE

Musica con Gruppo Jazz

Sabato 18 settembre, ore 17.00

Fragilità globale – Lavoro, immigrazione e precarietà
Relatori: Mamadou SECK, Ufficio Immigrazione CGIL Asti; Matteo RICHIARDI, Ricercatore universitario e co-autore di “Perché in
Italia la flessibilità diventa precarietà”; Laura SPEZIA, Segreteria Nazionale FIOM CGIL; Matteo GADDI, Responsabile Naz. Progetto
Nord e autore di “Lotte operaie nella crisi”
Modera Davide CORONA, Segreteria Provinciale PRC – SE
Alle ore 19.00 ci sarà un monologo teatrale (testo di una operaia di Pomigliano)

Musica con Fast Frank & Locomotion

Domenica 19 settembre 2010, ore 18.00

La libertà di stampa – Socialità e informazioni tra legalità e censure
Relatori: Emilio GIRIBALDI, già Giudice Corte d’Appello di Torino; Roberta ALLARA, Psicologa; Roberto GONELLA, Giornalista de
“La Stampa”; Dino GRECO, Direttore di Liberazione
Modera Piero VERCELLI, Segreteria Provinciale PRC – SE

Domenica 19 settembre, ore 21.00

Prospettive per una federazione della sinistra
Massimo VILLONE, Esponente di Socialismo 2000 – Ramon MANTOVANI, Direzione Nazionale del PRC
Modera Ugo RAPETTI, Segretario Provinciale PRC – SE

Musica con DJ

NATURALMENTE: dalle 20.00 di ogni giorno cibo, grigliate, vino, birra, dolci!

C’è la possibilità di acquistare i biglietti della lotteria a 2 euro, con numerosi premi: weekend, buoni acquisto Coop, in libreria ecc. Contattatemi se interessati: 3396174915 Nicolò Ollino