• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Istruzione e Cultura: difendiamo il Futuro!

“Proseguono le iniziative pubbliche che affrontano le tematiche più significative del programma elettorale di Giovanni Pensabene, candidato a Sindaco per le prossime amministrative del comune di Asti.
Venerdì 20 aprile, alle ore 21.00, presso la Casa del Popolo in via Brofferio n° 129/131 verranno affrontate le questioni astigiane relative ad istruzione, formazione, cultura.
Alla tavola rotonda, dopo un introduzione di Giovanni Pensabene, parteciperanno Dalia Moretto, Jacopo Perosino, Diego Mazzucco, Gino Caron e la sottoscritta, che apriranno il dibattito a cui tutti potranno partecipare con domande ai relatori, al nostro candidato sindaco, con interventi a scaletta libera.
Strutture edilizie e sicurezza nelle scuole, integrazione dei soggetti in situazione di handicap e degli stranieri, università, prospettive per la riorganizzazione delle scuole materne, elementari e medie, spazi per la cultura, diritto allo studio saranno l’oggetto principale della discussione tra il pubblico, Giovanni Pensabene e i candidati presenti. “

Tina Casamento – Dirigente Scolastico L. Classico Alfieri e capolista Federazione della Sinistra Continua a leggere

Prima volantinata “congiunta” Giovani Comunisti Asti / Progetto Sherwood

Nella mattinata di mercoledì gli studenti di alcune scuole astigiane hanno trovato al loro arrivo a scuola ragazzi e ragazze che gli porgevano questo volantino. Continua a leggere

Tirando le somme: la protesta dell’Istituto Alfieri.

Beh ragazzi, voi che avete partecipato, voi che avete fatto sì che questa protesta prendesse corpo … Che ne pensate? Tiriamo assieme le somme?

I ragazzi in piazza San Secondo saranno stati 150, forse 200 all’apice della partecipazione: può sembrare poco per un Istituto Alfieri che conta sotto il suo tetto traballante, tra Liceo Classico e Quintino Sella, circa 6-700 studenti. Ma è comunque un risultato, una buona base da cui partire, che immagino tenderà ad allargarsi se saprete, se sapremo, organizzare il malumore dei ragazzi (aggiungerei anche se sapranno loro darsi una mossa, la vita che vogliono appiattire in fin dei conti è nostra quanto loro).

Continua a leggere