• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Il muro di gomma

Ieri sera si è tenuta una manifestazione, indetta da varie organizzazioni (tra le quali Rifondazione Comunista), per esprimere il malessere sociale presente in ampie fasce della popolazione. Si voleva far emergere sia la situazione di emergenza abitativa, sia il disagio per gli effetti della crescente disoccupazione dovuta alla crisi che ormai travolge anche il cosiddetto ceto medio. Risulta sempre più evidente la disparità dei redditi e quanto peso abbia assunto oggi l’evasione fiscale (anche a causa dell’atteggiamento ‘lassista’ del Governo). Non meglio si comportano la Lega e il PDL locali che sono incapaci di criticare Berlusconi e pretendono di fornire risposte esclusivamente di “ordine pubblico”: nessuno sforzo o trattativa di fronte a bisogni reali; solo sgomberi e polizia. Continua a leggere

ORA BASTA! I Giovani Comunisti Asti per il diritto a CASA e LAVORO e contro l’aumento delle TARIFFE!

Ecco le politiche della giunta comunale di Asti. Aumenti delle tariffe, dei parcheggi, tagli al sociale. Obbligano la gente alla scelta: sotto un ponte oppure occupare, con le conseguenze legali come denunce e processi! Nessuna soluzione lavorativa alternativa per coloro che perdono il lavoro!

BASTA!!

Siamo stufi, diamoci una mossa per farci sentire. Per far sentire a queste persone accecate dai loro privilegi e dai loro traffici che la cittadinanza astigiana non ci sta! Per stare vicino alle famiglie occupanti, per garantire un futuro ai lavoratori astigiani, per dire no all’aumento delle tariffe e al caro parcheggi:

GIOVEDI’ , ore 19,30 / 22,30

piazza San Secondo, davanti al Comune!


Nessuno dorma in strada! Pranzare & lottare!

PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA – SINISTRA EUROPEA

Federazione Provinciale di Asti

Via Garetti, 65/67   cap:   14100 – ASTI           telefono:   0141  349 70

www.prc-asti.org E-mail:  rifondaasti@virgilio.it C. F. 92023790055

 

Il Coordinamento Asti Est denuncia da tempo l’insensibilità umana e sociale di Verrua e della Giunta Galvagno. L’Assessore ai Servizi Sociali (sono previsti ingenti tagli di bilancio nel suo settore, già fragile) è sempre stato chiaro . Dormitorio pubblico di cui, peraltro, è prevista la chiusura. Verrua ha dichiarato in Consiglio Comunale che nessun cittadino – ancorché sfrattato – dorme finora sotto i ponti.

<Ma se questo è vero – dice il Segretario del PRC, Massimo Di Antonio – lo si deve solamente alle pratiche di disobbedienza civile messe in atto da alcune famiglie: non è stato certo il suo impegno ad evitare questo esito; anzi. Egli si comporta eludendo i problemi; gli stranieri tornino a casa loro, gli indigeni se sono poveri è colpa loro che non hanno ‘intraprendenza’ … >. <Rammento – aggiunge – che, in Italia, il 5% di coloro che anno contratto un mutuo casa, non riescono più a pagarlo; a causa della crisi rischiano di vanificare anni di sacrifici, altro che ‘audacia’ …>.

Rifondazione Comunista vuole riconoscere la valenza sociale e politica di chi ha saputo “prendere in prestito” immobili pubblici inutilizzati (Via Allende e Via Orfanotrofio) per denunciare il problema alla città e ai suoi amministratori. Invita le Associazioni ed i cittadini ad apprezzare, condividere e solidarizzare con questo metodo di lotta non violenta.

<Da parte nostra – aggiunge Nicolò Ollino, dei Giovani Comunisti – abbiamo deciso di offrire un pranzo a queste famiglie in difficoltà: ci auguriamo sia di buon auspicio per il 2011. Non ci si può piegare di fronte a questo stato di cose – prosegue –; pertanto il 30 Dicembre allestiremo un momento di serena convivialità, in collaborazione con il Centro Culturale San Secondo e le Cooperative La Strada e No Problem.

L’Ufficio Stampa PRC-SE

 

Pranzare & lottare Continua a leggere