• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

  • Annunci

Il Pd perde l’onda: «Avanti con Casini»

BERSANI: Una giornata storica ma prima viene l’Udc, poi il resto.

La suora, la segretaria generale della Cgil e l’avvocatessa di Fini e Andreotti. Queste tre donne che si avvicendano tra le altre sul palco di Roma non sono i tre volti della «santa alleanza» contro Berlusconi. Sicuramente non dovrebbero. Eppure è così che tra un dire e un non-dire il Pd va avanti dopo il successo planetario della manifestazione di domenica.

Bersani è raggiante: «Stiamo parlando di una presenza femminile che come in tanti passaggi della storia nazionale, è un elemento capace di suscitare una reazione etica, civica, morale che viene prima della politica». Già, ma che politica ne verrà dopo? Perché lo stesso Bersani sigilla sull’Unità che nulla cambia: «Già un anno fa dicemmo che sarebbe stato necessario un largo schieramento in grado di guidare una stagione di ricostruzione democratica – spiega il segretario – allora non ci fu molta comprensione, neanche nel nostro partito, mentre adesso è stato capito che non ci sono alternative».

Continua a leggere

Annunci

DEMOCRACK 1 – PD palla al Centro: Il Venerdì 17 di Pierluigi Bersani

Il segretario boccia le primarie e apre a Casini e Fini. Big quasi d’accordo, base in rivolta. Alleanza con il terzo polo? «Se si fa prima o dopo il voto va bene lo stesso. In cambio rinunciamo alla premiership». La svolta del Nazareno fa gongolare l’Udc: «Un’autocritica intelligente, grazie mille». Nevica a Roma: il vertice del Pd è concorde col segretario. «Rottamatori», Marino e Chiamparino si ribellano. Mentre i militanti sotto shock si sfogano su Facebook e Web. Continua a leggere