• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Festa Rossa di Liberazione

9-10-11 dicembre al circolo Remo Dovano, Way Assauto – corso Pietro Chiesa 20

Anche quest’anno ci ritroviamo ad aver praticamente ultimato tutti i preparativi per far sì che l’appuntamento ormai fisso per una considerevole porzione della sinistra astigiana, la Festa Rossa di Liberazione, abbia luogo e che come al solito, anzi ci auguriamo meglio, possa rappresentare un elemento di sintesi tra rilevanti momenti di dibattito su argomenti di attualità politica, culturale e sociale e momenti di buona cucina, genuina socialità e amicizia.
Il periodo ed il luogo, diversamente dal solito ma che già in altri anni hanno ospitato questa nostra splendida festa, sono il 9-10-11 dicembre al circolo Remo Dovano – Way Assauto.
Il momento politico è difficile per la sinistra, quindi per il nostro partito, il periodo storico contorto e di difficile interpretazione: come una mappa concettuale che noi forniamo a chi saprà usufruirne i nostri tre dibattiti spazieranno dal locale al nazionale.

E per non ragionare a pancia e bicchiere vuoti naturalmente sarà sempre possibile e consigliato provare le prelibatezze disponibili a cena ogni sera!

 

venerdì 9 dicembre ore 18,00

ASTI HA UN FUTURO?

riflessioni alla vigilia delle elezioni comunali

partecipano i candidati sindaci di:

Partito Democratico
Noi per Asti
Federazione della Sinistra

Modera: Davide Corona, Comitato Politico PRC Asti
Conclusioni: Gianluigi Pegolo Segreteria Nazionale PRC

 

sabato 10 dicembre ore 18,00

LA SOLUZIONE C’E’
i cinque punti anticrisi

partecipano:

Armando Petrini, Segretario Regionale PRC
Lia Fubine, Docente economia università di Torino
Giorgio Airaudo, Segretario Regionale FIOM

Modera: Simone Laiolo, Segretario circolo PRC Val Tiglione- Vinchio

 

domenica 11 dicembre ore 18.00

BENI COMUNI: REFERENDUM TRADITO?
per la costituente dei beni comuni e del lavoro

partecipano

Gianni Tamino, docente di biologia università di Padova, membro del comitato “Stop al consumo del territorio”
Emilio Molinari, già presidente del Comitato italiano per un contratto mondiale sull’acqua
Alessandro Mortarino, Comitato “Stop al consumo del territorio” Asti

introduce e coordina: Gianni Naggi responsabile beni comuni e territorio PRC Piemonte
conclude: Massimo Rossi portavoce nazionale Federazione della Sinistra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: