• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Asti: ribellarsi alla ‘manovra’, prima che sia troppo tardi !

FEDERAZIONE DELLA SINISTRA – ASTI

LACRIME E SANGUE

Berlusconi e l’infido scudiero Tremonti grondano sangue ma come al solito a piangere siamo sempre noi; lavoratori, pensionati, pendolari, ammalati, giovani, donne e ceto medio.
Ma l’alternativa c’è:

– tassare i grandi patrimoni;
– dimezzare tutte le spese militari;
– dimezzare gli stipendi ai parlamentari;
– annullare le grandi opere inutili (Tav, Tso, ponte Messina …);
– lottare seriamente contro l’evasione fiscale …

In 20 anni in Italia il reddito dei salari e delle pensioni è sceso dal 60 al 40% del prodotto interno lordo. I dati sono ora invertiti in favore dei capitali e delle rendite (speculatori finanziari, evasori, borsisti, titolari di fortune spesso fraudolente, ecc.).
Il debito pubblico è contratto soprattutto verso i banchieri. Non possiamo accettare una manovra scritta sotto dettatura della Banca Centrale Europea; una rivoluzione conservatrice che si permette anche di attaccare la Costituzione imponendo per legge la parità di bilancio e l’eliminazione di festività fondamentali come 25 aprile, 1° maggio e 2 giugno.

Noi rifiutiamo di pagare la crisi generata dal vorace comportamento di altri.
Pretendiamo che enti locali e servizi pubblici non siano penalizzati!

Il PDL (degli onesti Armosino, Marmo, Cotto & c.) non può continuare a seguire il ricco, vecchio ballerino di bunga-bunga: è giunta l’ora di tassare in modo progressivo i grandi patrimoni e le attività parassitarie della Borsa. Facilitando il licenziamento per ingiusta causa o ledendo i diritti dei lavoratori, non entrano più soldi nel salvadanaio dello stato.
Le Organizzazioni Sindacali che rappresentano i lavoratori e i pensionati devono suonare trombe e campane, indire grandi scioperi e manifestazioni in tutto il Paese.
Chi ha preteso (con leggi elettorali truffaldine) di avere il monopolio dell’opposizione è ora che si opponga in modo risoluto. E’ ora che organizzi il dissenso e chiami alla mobilitazione rivendicando che sia capovolto il senso delle manovre finanziarie proposte.

Venerdì 19 agosto, ore 18.00, tutte/i in Piazza S. Secondo
Manifestazione sotto la sede del PDL

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: