• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Risposta di Vitello (A Sinistra) alla lettera di Grizzanti apparsa su La Stampa

Sono Giuseppe Vitello, presidente dell’associazione “A Sinistra”. Mi hanno inviato via mail una tua lettera (qui allegata), che mi hanno riferito essere apparsa sui giornali cittadini (La Stampa). Per non alimentare stupide polemiche a mezzo stampa, ti rispondo con la presente.

Innanzitutto sarebbe buona norma verificare i propri assunti. Tu, invero piuttosto sottilmente attraverso una pervicace domanda retorica posta in fondo al pezzo, alimenti il dubbio che la Casa del Popolo non faccia gli scontrini (con ciò evadendo le tasse e frodando quindi la comunità): noi siamo un’associazione politico culturale che gestisce uno spazio aggregativo e che, per necessità di spesa (ovvero, pagare regolarmente la pigione e le spese correnti), ha avviato un’attività complementare e subordinata di somministrazione bevande e alimenti. È consentito dall’attuale normativa sui circoli (siamo, infatti, un circolo ARCI, peraltro il più numeroso e attivo in città), avviare un’attività, non principale e non a scopo di lucro, di somministrazione. In conseguenza, non siamo tenuti all’emissione di scontrino fiscale (obbligatorio per le attività a scopo di lucro, quali ad esempio “bar”), ma di eventuale stringa non fiscale (non obbligatoria); siamo, invece, tenuti ad avere e compilare: il libro cassa, nel quale vanno annotate e riportate tutte le chiusure di cassa, il registro HCCP, e ad indicare in un apposito registro il magazzino e i fornitori. Siamo sottoposti ad un regime di contabilità semplificata, con obbligo di rendicontazione trimestrale (per delucidazioni in merito, rivolgersi alla Confesercenti di Asti, chiedendo di Antonella o del segretario Gioacchino Falcone).

Le attività sono destinate esclusivamente ai soci; possiamo però, del tutto ovviamente, chiedere all’Ufficio Unico del Comune di Asti, autorizzazione ad hoc per una singola serata, con contestuale richiesta di somministrazione piatti caldi (allegando planimetria del luogo, elenco fornitori, pagando un contributo di 36 € e due marche da bollo e sottoponendosi ai controlli ASL, etc…): quelle serate, regolarmente e previamente autorizzate, sono aperte a tutti, senza obbligo di tesseramento alcuno e quindi pubblicizzabili. Ospitiamo, senza peraltro richiedere alcun contributo, serate e cene delle più svariate associazioni (solo in gennaio abbiamo ospitato una serata di sostegno al “Manifesto”, due per la “Fiom”, una per il “piam”: ovviamente i soldi della cena vengono destinati a queste organizzazioni e movimenti).

Con ciò ti ho risposto sul tecnico; come riflessione più generale, non posso che dolermi e dispiacermi per la gratuità della polemica, peraltro particolarmente indigeribile per persone che volontariamente e del tutto gratuitamente, e sono tante, dedicano le proprie energie a far crescere un luogo genuino di aggregazione e di impegno politico e sociale ad Asti (per es. l’anno scorso tre cittadini nigeriani che hanno seguito il corso, svolto in collaborazione con il Piam presso al Casa del popolo, di prima alfabetizzazione lingua italiana, hanno potuto conseguire la licenza media… queste sono le nostre soddisfazioni, aldilà di stupide polemiche).

Tanto dovevo, soprattutto per i tanti compagni che, con il loro sforzo, mantengono aperta e alimentano la speranza di una Casa del Popolo in centro città.

Giuseppe Vitello

Pres. Ass. “A Sinistra”

 

 

Asti, 22/01/2011

 

“Ieri sulle pagine astigiane del quotidiano La Stampa era pubblicato il seguente trafiletto: Stasera alle 20 apericena alla Casa del popolo a 7 euro (bevande escluse). Si potranno degustare birre artigianali del Birrificio Nicese e dalla cooperativa «Pausa caffè» del carcere di Saluzzo. Lo stesso evento è pubblicizzato anche sul sito casadelpopolo.altervista.org senza alcuna precisazione del tipo ingresso riservato ai soci.

Secondo un’analisi di Confesercenti le scadenze delle tasse che attendono al varco nel 2011 i contribuenti italiani sono ben 694. Pagare le tasse poi costa ore di lavoro: 285 le ore che ogni azienda italiana impegna per espletare tutti gli obblighi, il doppio di Francia e Olanda, il 50% in più di Spagna e Germania; 60 ore in più della media europea, secondo una recente graduatoria della Banca Mondiale.

Mi sorge un dubbio: i paladini dei lavoratori che gestiscono la Casa del popolo fanno lo scontrino?”

 

Annunci

36 Risposte

  1. A Giuseppe Vitello

    Giuseppe,
    A me non risulta che il comunicato sia stato pubblicato su La Stampa ma anche se fosse non è questo il punto.
    Come mi hai scritto anche tu la domanda è evidentemente retorica in quanto sono a conoscenza del fatto che circoli ed associazioni non emettono ricevuta fiscale ma è proprio questo il punto politico.
    Come saprai quest’estate sono stato protagonista di uno scontro sulle colonne de La Stampa per quanto riguarda l’attività delle pro loco, come qualcuno della Casa del Popolo mi ha fatto notare ironicamente questo mio comunicato sulla vostra attività può essere all’altezza di quella vicenda. Ebbene proprio per quella presa di posizione mi arrivarono i ringraziamenti di molti ristoratori evidentemente esasperati. Per quanto mi riguarda quei ristoratori sono lavoratori tanto quanto gli operai della Fiom e sono lavoratori che rischiano sulla propria pelle, con i propri soldi senza alcun tipo di ammortizzatore o assicurazione sociale.
    Allo stesso modo credo che l’attività di circoli ed associazioni sia da regolamentare; trovo ormai insostenibile quella che non ho problemi a definire concorrenza sleale in quanto da una parte ci sono bar e locali che si devono confrontare ogni giorno con una pressione fiscale che ormai è diventata “oppressione fiscale” dall’altra circoli che possono mantenere prezzi “popolari” proprio perché non hanno quel tipo di problema.
    Sono molti ad Asti ormai i locali della seconda tipologia ma mi è venuto spontaneo rivolgermi a voi, perché ponete al centro del vostro fare politica la questione lavoro ma mentre voi, egregiamente, riuscite a far ottenere la licenza media a tre cittadini nigeriani, le altre attività, quelle tartassate dal fisco, non assumono più e si perdono posti di lavoro.
    Un saluto.

    Salvatore Grizzanti

  2. “Non è questo il punto” è una tua opinione perchè
    “Mi sorge un dubbio: i paladini dei lavoratori che gestiscono la Casa del popolo fanno lo scontrino?”
    è ben più di una domanda. Chi non conosce la Legge, cioè le differenze che ci sono tra un circolo ed un bar, fa in fretta ad additare la CdP come ipocrita.

    E’ possibile che un tuo comunicato finisca sulla stampa e tu non lo sappia? (non è retorica, è un dubbio).

  3. Son capitato su questo blog per caso, sono di Asti, coloro che gestiscono la casa del popolo han messo su una specie di “mafia”, si sentono degli eletti, “super uomini” mentre celano al loro interno molte ipocrisie e lati oscuri (parliamo dei soldi che sponsorizzano questo locale come sono stati presi e la gente che ci sta dietro…).
    La casa del popolo è “protetta” da tutto questo, e cerca invece di farsi paladina dell “lotta di classe” celando al suo interno il capitalismo più vergognoso.
    Vitelo stesso è un raccomandato, un ragazzino che si crede un Dio in terra, le sue parole sono solo finzione, finge di essere vicino ai lavoratori mentre è un raccomandato di 1°classe.

    Questo è il mio pensiero, ma anche di molti altri ragazzi di sinistra di Asti.

    Ciao a tutti e complimenti per il blog!

    • Ciao!

      Benchè io personalmente non condivida pressochè nulla di ciò che hai detto e potrò esprimermi così come altri in seguito, ti ringrazio per aver condiviso qui queste tue considerazioni e per i complimenti al Blog.

      Tuttavia, essendo le tue considerazioni particolarmente forti, appassionate fino a raggiungere quasi l’offesa di una mentalità, di una fetta della socialità di Asti e di molti individui, ti chiederei una cosa: sarebbe buon costume e ricadrebbe nel politicamente corretto che tu alla fine di un commento di questo genere ti firmassi, e spero tu lo farai presto.

      Se no converrai con me che affermazioni di questo genere, rimanendo anonime, non avrebbero alcun valore.

  4. Io ti inviterei a presentarti.Sono affermazioni piuttosto gravi che vanno firmate.Sarebbe interessante sapere a quale sinistra fai riferimento…(io naturalmente un’idea ce l’ho,molto precisa anche).
    Ribadisco,se sei convinto di quello che hai scritto,firmati.Fai un piccolo gesto di responsabilità.
    Penso che tu non possa firmarti,se davvero ho capito chi sei.Stupiscimi!
    Gino Caron

  5. Non mi va di mettere il nome, in fondo è bello internet ed i blog proprio perchè ognuno può dire la sua.
    Chiedo scusa, forse i termini usati non eran proprio i più adatti, volevo dire che ci sono ragazzi di sinistra di Asti che non condividono l’azione, le gesta e l’approccio che la Casa del popolo (ed i suoi organizzatori) ha nei confronti della vita pubblica.
    In pratica un’organizzazione che “parla bene ma razzola male” perchè contiene al proprio interno molte contraddizioni e vicissitudini.
    E soprattutto non condivide Vitello, il suo modo di far politica, anchesso troppo “costruito” e burattinato.
    Tutto qua.
    Vamos, Adios!

    • Se tu pensi che lo scopo della rete sia davvero quello di consentire a persone disinformate e in malafede di diffamare il lavoro (volontario)di compagne e compagni che scelgono di rinunciare a parte del proprio tempo libero per lavorare e battersi per quello in cui credono ti sbagli.Il fatto che tu non ti firmi poi la dice lunga sulla tua credibilità…vedi chi parla di cose che conosce e lo fa in buona fede non ha alcun problema a firmarsi e rivendicare il proprio pensiero.Sei ancora in tempo ad assumerti la responsabilità di ciò che hai detto,ma non credo che lo farai.Potresti almeno spiegare ai lettori del blog a cosa ti riferisci…o forse la persona che ti ha detto di scrivere il post non te l’ha spiegato?Quando si eseguono favori di questo genere sarebbe buona norma informarsi,ma forse tu non puoi capire.In quanto rappresentante della casa del popolo ti offro tutta la mia disponibilità per discutere di quello che hai scritto.
      Gino Caron
      (come puoi vedere mi firmo)

    • Se per te questo è il bello di internet chissà cos’è il brutto.
      Non sono solo i termini che hai usato ma anche le accuse sono fuori luogo. Se non ti firmi non hanno alcun valore.
      Sei volgare e la cosa è davvero spiacevole.

    • “Non mi va di mettere il nome, in fondo è bello internet ed i blog proprio perchè ognuno può dire la sua.” Nessuno ti ha detto che non puoi dirla: dinne pure quante ne vuoi, ma facci sapere con chi parliamo. Così alimenti stupidi dubbi sulla tua identità reale o fittizia e sembri volerti nascondere dopo aver detto quello che leggiamo.
      E questo atteggiamento di sicuro, credimi, non contribuisce ad avvalorare la tua tesi. Io se sono certo di ciò che sostengo o se voglio dire qualcosa mi firmo e ne vado orgoglioso di quella firma!

      Quindi ti rinnovo i due inviti, ricollegandomi direttamente a Gino: approfondisci i tuoi argomenti, firmati, presentati, poi se vuoi incontra Gino o qualche altro esponente della Casa del Popolo e parlatene.
      Nicolò Ollino

  6. Mah, certe affermazioni mi lasciano sempre abbastanza perplesso. Mi sorge il dubbio che prima di tutto verso Giuseppe ci sia quantomeno un pizzico di invidia. Capisco perche tu non voglia firmarti… Non mi sembra che nessuno dei ragazzi, e delle persone che sono alla Casa del popolo si sentano Dio in terra.. Magari semplicemente fanno.. Mi dispiace che certi attacchi gratuiti senza neanche un minimo di riflessione, arrivano da qualcuno che si definisca di sinistra.
    Chi sono tutti questi ragazzi di sinistra che la pensano come te? Ti conosciamo? Perche le cose sono 2
    a) ti conosciamo, e sei veramente sgradevole a non prenderti neanche la responsabilita di quello che dici.
    b) non ti conosciamo, quindi è facile che tu non sia molto attivo sul territorio, e allora è ridicolo che tu te la prenda con chi, al contrario tuo magari qualcosa la fa.

    Edoardo Romito

    • c) lo conosciamo ma visto che probabilmente in pubblico dice tutto il contrario di quello che sostiene qua da anonimo, non vuole uscire allo scoperto per mantenere degli effimeri e finti rapporti di amichevole facciata.

      FIRMATI, PARLIAMONE!

  7. si dai lascia il tuo nome….si è curiosi

  8. Sarebbe cortesia, prima ancora che buona norma sociale, firmare i propri interventi, così da assumerne pienamente la paternità (e le eventuali responsabilità connesse) e poter instaurare un effittivo contraddittorio. Nonostante la pavidità del tuo anonimato, sono pronto a risponderti su questioni specifiche (del tipo, dove reperite le risorse finanziarie, a chi versate la pigione, chi sono i soci fondatori, etc…). Aspetto, quindi, Tue domande maggiormente circostanziate.
    dott. Giuseppe Vitello
    pres. ass. “A Sinistra”

  9. Sono sinceramente stufo di questo tipo di dichiarazioni che riguardano la Casa del Popolo. Sono stufo di sentire persone che senza avere nessun tipo di conoscienza di come funziona la Casa del Popolo, senza sapere del culo che diverse decine di persone si fanno tutte le settimane, tutti i giorni, si sentono autorizzate a pontificare, riportando frasi sicuramente ascoltate da terzi e riportate in modo del tutto improprio. Sono stufo di frasi sussurrate, dette e subito corrette, di accenni mai approfoniti. Al gentile Sig. Anonimo Costa che si atteggia da profondo conoscitore della Casa del Popolo propongo di passare in mia compagnia un’intera giornata alla Casa del Popolo, affinchè possa rendersi di come si mantiene questa struttura e delle persone che ci stanno dentro. Ciò permetterebbe a lei, sig. Anonimo Costa di farsi un’idea precisa e non filtrata da voci di corridoio e da “sentito dire”.
    Ovviamente, visto che il sig. Anonimo Costa, non si è dimostrato migliore delle persone che l’hanno preceduto nelle dichiarazioni infamanti verso la Casa del Popolo, temo che questa mia proposta non sarà accolta.

  10. E come sempre l’anima tafazzista della sinistra viene fuori, sinceramente mi spiace un po’ ma ormai me ne sono fatta un’abitudine.
    Mi spiace un po’ vedere la casa del popolo così attaccata e soprattutto mi amareggia sentir parlar male di Giuseppe della cui persona ho profonda stima e sinceramente faccio fatica ad associare Giuseppe alla parola raccomandato.
    Comunque mi hanno sempre insegnato che se una cosa non mi piace la devo cambiare e quindi sono dell’idea che chi ha avanzato queste critiche alla casa del popolo dovrebbe dare una mano a questa realtà per cercare di drizzare le presunte storture.
    Sul fatto degli scontrini meglio che non mi pronuncio
    X

  11. Mi piacerebbe sapere chi sono questi ambienti della sinistra che non condividono l’azione della casa del popolo?

  12. A questo punto della discussione non posso che intromettermi.

    1) Mi sembra chiaro che, essendo l’Associazione A Sinistra un circolo senza scopo di lucro, la contabilità sia semplificata; non abbiamo l’obbligo di tenere dei registri contabili, partita doppia ecc. Quindi ci atteniamo alle regole. E contestare la regolamentazione dei circoli, caro Salvo, prendendotela con noi che abbiamo solamente buone intenzoni nell’interesse collettivo, mi sembra una gigantesca idiozia. Premesso che esiste un tuo personale conflitto di interessi essendo proprietario di un bar, non dovrebbe essere la Casa del Popolo l’obiettivo delle tue rivendicazioni. Fossi in te metterei la parola fine a questa polemica, avendo già fatto una discreta figuraccia in quella delle sagre;mi piacerebbe sapere quanti gestori di locali non ne possano più dell’unica manifestazione che UNA VOLTA L’ANNO riesce a portare centomila persone in due giorni ad Asti, persone che consumano non solo alle pro loco ma anche nell'”indotto” (tant’è vero che molti bar del centro in quel sabato sera fanno un incasso stratosferico). Quindi piantala lì.
    2) Esimio dott. Costa. Non mi stupisce che tu, rientrando nella schiera di coloro che non vedono di buon occhio la CdP, sia un pavido. Non ce lo dire il tuo nome, non ci interessa. Vieni sabato 5 (dopodomani) alle 20 nel cortile della CdP (non sarà chiusa, ma ci sarà una cena organizzata con il PIAM), così ci spiegherai meglio come dovrebbe agire politicamente la sinistra astigiana;inoltre potrai avere l’ebbrezza di provare quello che un blog virtuale non ti può dare: le apollinee virtù di un faccia a faccia! E poi non si dica che non facciamo politica come una volta…
    Ce l’hai con Vitello? Che ti ha fatto? Mi piacerebbe poi sapere a quale carica sia giunto con le sue raccomandazioni. Consigliere regionale della Lombardia? No, presidente di A Sinistra…e l’unico suo privilegio è quello di ricevere le telefonate della DIGOS prima di qualsiasi manifestazione. Belin, avercene di vantaggi del genere!
    Altra cosa: quale sarebbe il capitalismo più bieco da noi praticato? Non lo capisco…o mi è sfuggito qualche passaggio o significato recondito negli scritti di Marx quando lo descrive, o tu hai letto tutte le 1500 pagine de Il Capitale e lo hai interpretato come Berlusconi. Disse, qualche anno fa, di essere l’unico ad averlo letto e veramente capito.
    E poi…MA CI SEI MAI VENUTO TU ALLA CASA DEL POPOLO PER GIUDICARE?
    3) Cantautore Verde 2.0. Ci mancava il leghista. Facciamo ancora intervenire Il Trota, Nicole Minetti, Lele Mora, Fabrizio Corona e Gargamella e poi siamo a posto. Ah, dimenticavo la Santanchè.
    Saluti comunisti.

    Marco Gambaudo, componente del direttivo di A Sinistra;
    portavoce del circolo della Federazione della Sinistra della Casa del Popolo;
    comunista piuttosto nervoso;
    sguattero alla CdP quando necessita.

    P.S. vi scrivo dal mio lussuoso soggiorno alle Baleari, pagato con i profitti dell’Associazione tutti depositati in un conto corrente segreto intestato a Roberto Calvi presso la HSBC di Vaduz, ovviamente frutto di estorsioni ai 3 nigeriani che abbiamo istrutito.

    • Ho molto democraticamente eliminato il pirla verde 2.0 e i suoi 5 commenti ripugnanti.

      • Ne aveva scritti 5?? Me li sono persi…mandameli via mail così rido.

      • anchio li voglio!!! ma dovevi lasciarli un po’! almeno ci si faceva 2 risate su!!

      • Vergognati, censurate chi non la pensa come voi.
        Per fortuna che la gente non vi vota più, siete solo degli esaltati che fate i froci con il culo degli altri, andate a difendere gli operai “firmati” dalla testa ai piedi, viaggiate in auto molto costose e pensate solo ai vostri interessi.

        Vergognatevi, e le Case del Popolo sono una vera organizzazione con il solo fine di lucrare soldi alla gente e finanziare le vostre cazzate.

        Ma per fortuna che la gente ha aperto gli occhi e ha capito chi lavora davvero per loro, e infatti Cota è presidente ed adesso passerà il federalismo, questo è il GOVERNO DEL FARE.

        SPARATEVI VIOLENTI COMUNISTI, NON CONTATE PIU NULLA PER FORTUNA, FATE RIDERE.

  13. Li devo rimettere?!

  14. Ritorna a grande richiesta il Cantautore Verde 2.0… complimenti per la vostra libertà di espressione… mi avete censurato perchè è nel vostro DNA censurare chi non la pensa come voi, infatti nei Gulag ci mandavate chi non la pensava come voi.
    Ma per fortuna siete pochi, fate ridere e quindi non potete fermare la mia ispirazione che vi delizierà… SI LA Do… Sol Sol FA’

    • ti censuro perchè non arrivi qua a scrivere con argomenti ma con insulti e canzoncine squallide.
      Intavola un discussione seria se riesci e come di la abbiamo lasciato il commento del padano qua lascerei il tuo.
      Per ora lascio momentaneamente i tuoi commenti per esporli al pubblico ludibrio, poi li tolgo così come ho fatto con gli altri.
      Nicolò Ollino

      PS tu non ti presenti? Sei il terzo in qualche giorno che viene su questo Blog a sparare cagate e a non firmarsi, e di questi 3 due sono dei leghisti! Siete proprio dei cuor di leone!

  15. No ma mi avete censurato anche questa, GRANDE COSTA!!!!!!!!!

    Ripongo la mia domanda, se passasse a fare una bella retata la finanza in una delle vostre feste vi arresterebbero almeno la metà: Scontrini, alcool, fumo ecc…
    La casa del popolo fà il frocio con il culo degli altri… gente firmata dalla testa ai piedi, piena di soldi, che va a difendere i lavoratori. Dovrebbero sputarvi in faccia!!

    E con questo chiude il Cantautore Verde 2.0… ma non disperate riflettete sulle mie parole…!!

    W W W W IL CANTAUTORE VERDE 2.0!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • e io ti sfido a venire a una serata e a trovare tutta sta gente vestita firmata di cui parli….prima di parlare vieni a una festa cavolo…poi parli…sennò è solo sego di tipica ignoranza leghista

  16. dai nicolò, rimetti gli squallidi commenti di Cantautore verde che non è in grado di rispondere con argomentazioni vere e spara insulti a raffica! per quanto riguarda il tuo ultimo commento Cantautore verde, non ho parole, ma daltronde, parli di cose che non conosci e non capisci, quindi, misericordiosamente ti perdono…

    • se li è rimessi da solo sto sfigato!
      Ma secondo te è uno di Asti? Io penso sia un MGP che magari va o è andato al Monti perchè sembrava sapere cose su quella lista vergognosa che io non avevo scritto nel comunicato…

  17. Caro cantautore verde…sarò sincero:non sono uno psicologo.Tuttavia ho letto molto,per passione e senza nemmeno sapere perchè,sento di volerti aiutare.
    Quanto hai scritto è probabilmente un atto di compensazione fallica,è evidente:nei tuoi ragionamenti(spero di non offenderti definendoli in questo modo)sono presenti picchi importanti di nervosismo e violenza:insomma non è che sei pazzo.Fallo in questo contesto non c’entra con il verbo fare e nemmeno con un “intervento falloso”…è una cosa diversa e se dovessi avere qualche difficoltà nel rintracciarla non esitare a contattarmi!
    Per quanto riguarda poi la natura dei tuoi ragionamenti…potresti lavorare su alcuni punti:
    1.CONSECUTIO TEMPORUM:il tuo modo di scrivere è davvero imbarazzante,frutto della confusione fra “scritto” e “orale”…leggerti ha lo stesso effetto che si può provare di fronte a 30 ubriachi che urlano e scandiscono cori.
    2.INFORMATI:non sai niente e questo è un problema.Io mi domando come le persone come te possano prendere la parola lanciandosi in acrobazie mentali degne del circo Medrano…non è difficile:leggi qualcosa,magari in bagno…sempre meglio di niente,no?
    3.La Lega:potresti cambiare partito e dare inizio ad una nuova fase della tua esistenza.Solo in questo modo potrai essere preso in considerazione dalle persone a cui ti rivolgi.I vostri rappresentanti fra l’altro il federalismo non lo fanno passare e da vent’anni sono attaccati alle poltrone e agli stipendi di Roma ladrona.
    4.GLI SLOGAN:nella nostra provincia abbiamo avuto la fortuna di leggere questo striscione UNITI E COESI VIA I BALORDI DAI NOSTRI PAESI…ecco:non pensi che tutto questo sia decisamente imbarazzante?

  18. Ehi Cantautore! Che tipo di firme vesto? Sai che proprio non le conosco??? Magari tu si! Oppure le raccomandazioni che io, a parer tuo, avrei, a cosa mi servirebbero?
    No, solo questo, magari ci conosciamo anche! Pero mi sento molto importante!!! 😉 Grazie per la considerazione.. Non sapevo che mi conoscesse tutta Asti!
    Con Amore.. 😉

    • per tutti quelli che non dovessero capire: la risposta di Edo qui presente si riferisce ad un commento di Cantautore Verde 2.0 (che curiosamente in questa occasione si firmò Costa, dicendo poi subito di essersi sbagliato, forse confuso. Iniziamo a capire qualcosa forse). Commento inutilmente pieno di insulti e insinuazioni nei confronti del buon Romito E., che abbiamo eliminato arbitrariamente assieme ad un altro buon numero di commenti aggressivi, volgari o fuori luogo.

      Sul nostro Blog oltre che il comunismo regnano l’ordine, le normali regole di buon comportamento, l’obbligo della costruttività delle argomentazioni (seppur, estremizzando, anticomuniste) che vengono portate.

      Nicolò Ollino

      • Continuate a censurarmi, complimenti!
        Avevo solamente espresso la mia opinione su Romito, censurate chiunque non la pensi come voi.

        Vi è piaciuto il video sulle foibe? Non vi vergognate, avete ancora il coraggio di dire che sono tutte balle?
        Abbiate almeno un pò di rispetto per tutti quelli che la vostra ideologia ha ammazzato.

        P.S.
        Ho sbagliato a scrivere, non so chi sia Costa, io sono il mitico ed unico Cantautore Verde 2.0, sono di Asti e vado al liceo Monti di Asti.
        Dai telefonate ai rappresentanti per capire chi sono SFIGATI!!

  19. Senti Cantautore, premesso che ripeto, mi sento onorato che ci sia gente che mi conosce, della cui presenza io manco ne ho il sentore.
    Appurato questo, noi non ti censuriamo, cancelliamo i tuoi inutili insulti, che non hanno un benchè minimo raziocinio, o comunque un argomentazione valida. Mi hai dato del raccomandato, e io ripeto vorrei sapere per cosa.
    Poi hai detto che io vado in giro vestito di sole firme. O non mi conosci, o sei palesemente inesperto di moda, visto che io di firmato ho al massimo un paio di mutande che mi hanno regalato.. (immagino che questa sia un’informazione che interessi a tutti!!!!).
    Non metto in dubbio inoltre di essere come dici tu uno sfigato, pero tu non dimostri una grande autostima di te stesso, visto che a tua volta non ti firmi. Sei “il mitico cantautore verde 2.0”!!!! uhhhhhhhhh che robona!!! E io sono il cavaliere mascherato.. Ma facci il piacere.. Che sei, la versione penosa, leghista, e aggiornata di Apicella? Canti tutto in piemontese e basta? In te di mitico c’è soprattuto l’essere ridicolo..

    Il super griffato raccomandato, ti saluta…

  20. We’re a group of volunteers and opening a brand new scheme in our community. Your site offered us with useful information to paintings on. You’ve performed a formidable job and our entire group can be thankful to you. eccdfkgcacdc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: