• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Acqua di tutti…e invece no!

C’era una volta un omino molto assetato.

L’omino assetato era pure colto, quindi aveva letto che “l’acqua è proprietà dello Stato e del popolo e, in quanto indispensabile alla vita, è da considerarsi un bene comune a cui tutti devono avere diritto di accesso”.
L’omino, sempre più assetato, pensò dunque che l’acqua fosse una proprietà delle persone che vivono in un territorio e che quindi dovesse avere un costo unicamente associato alle spese per la sua gestione.

Qualcuno, un giorno, aveva invece stabilito che l’omino e, come lui, tanti altri omini si sbagliavano.


Questo qualcuno è il governo attuale che, modificando l’articolo 15 del DL (Decreto Legge) 135/2009, ha preso la quanto mai infausta decisione di affidare la gestione dell’acqua ad imprese private, previa gara tra i contendenti per accaparrarsi la risorsa.
Cosa significa ciò?
-Le aziende offriranno un tot allo Stato
-Chi offrirà meno probabilmente otterrà le gestione dell’acqua…
-…e a noi cittadini la farà pagare più di prima per ottenere, ovviamente, un guadagno.

L’omino, sospirando senza comprendere, dovette piegarsi alle meste novità e tenersi una crescente sete perché lui, come altri omini, non poteva permettersi (né voleva!) di pagare una risorsa di tutti gli esseri umani e pensò che, in breve tempo, gli avrebbero pure tolto il diritto di coricarsi su un prato, perché probabilmente non sarebbe stato più di tutti neppure quello.

Allego link sulla riforma dei servizi pubblici:
http://www.studiotrojani.it/joomla/prassi/articolo-15-dl-135-2009-riforma-servizi-pubblici-locali.html

Didi 

Annunci

2 Risposte

  1. mobilitazione enorme di associazioni, comitati e partiti (pochi, noi sì) facenti parte del Movimento per l’acqua pubblica, 1 400 000 firme, il sì della Cassazione, ora si punta ad ottenere l’OK della Suprema Corte (quella Costituzionale).
    Poi davvero avremo, come popolo italiano, l’occasione di dimostrare se valiamo qualcosa o se davvero siamo un “popolaccio bue”. (con tutto il rispetto per i buoi…)

  2. Bellissimo personaggio l’omino 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: