• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

Politica da stadio

 

 

Ma la tessera del politico no?

Luca Rondoletti

Annunci

12 Risposte

  1. infatti non lo fanno più…il poco bene che c’è nelle nostre reti televisive sta pian piano sparendo per far posto a quiz demenziali, fictional reality e quant’altro. Mi dispiace dirlo ma se volete vedere ancora della televisone ben fatta bisogna pagare (sky). Ed inoltre sperare nell’eterna vita dell’anarchia della rete…

    • Beh devo dire che anche senza pagare come per SKY qualcosa di buono il Decoder lo ha portato: Rainews e Rai4. Gente come Mineo, Freccero ecc possono ancora dare un buon contributo alla tv italiana.

      Ricordiamo che Freccero era un dirigente Rai quando Luttazzi a Satyricon intervistò Travaglio sui contatti mafiosi di Berlusconi e la sua presunta collusione nelle stragi di Capaci e via D’Amelio, nel 2001.
      Infatti venne sbattuto fuori nottetempo per “aver permesso” a quel programma di fatti concreti e pericolosi e detti in modo politicamente non correct di andare in onda…

      • 🙂
        Preciso una cosa.
        Per raccontare dei fatti avvenuti non c’è bisogno del contraddittorio.
        Non è un opinione che uno può avere. E’ un fatto.
        In quel momento Travaglio stava facendo giornalismo nient’altro.

    • Della televisione ricordo solo “Belfagor”, era l’unica cosa che riusciva a farmi stare ferma per un po’ davanti a una scatola. (Da bambina passavo il resto del tempo a girare i cortili del quartiere, in bici o a correre, niente a studiare).
      Questo mi data inesorabilmente, lo so, ma poi la tv si è spenta e non l’ho mai più accesa, voglio dire che è mezzo secolo che la tv non mi tange e non soffro, anzi sto benone. Ora le notizie le vado a cercare su internet e molte mi sfuggono, ma pazienza, non ho tempo…
      Però mi avevano fatto riflettere alcune considerazioni di Pasolini su questo grande subdolo mezzo di comunicazione di massa: la sinistra ha sottovalutato il potere della televisione e dell’immagine, non se ne è appropriata ed l’ha lasciata ai grandi potentati economici. Forse si sarebbe potuto fare qualcosa di più intelligente e utile per tutti. Guardate se potete il canale francese Artè: trasmette documentari in presa diretta senza commenti, film d’essai,… Non è una tv commerciale, vive con finanziamenti dello stato…
      Possibile che noi non siamo riusciti a fare del conflitto d’interessi di Berlu la leva per disarcionarlo? C’è gente che mi dice: “voi di sinistra dite sempre che è tutta colpa della televisione, ma nascondete dietro questa frase tutta la vostra insapienza…” Ma caspiterina, hanno ragione, non abbiamo fatto che parlare parlare senza agire sulla cosa che davvero era un’arma per cambiare.
      Vorrei un intero canale di Bolb, forse guarderei la televisione anch’io.
      Tiz

      Alcuni pensieri di Pier Paolo Pasolini sulla televisione. Sono scritti 40 anni fa, ma sembrano scritti ieri…

      “Io da telespettatore, la sera prima e un’infinità di sere prima – le mie sere da malato – ho visto sfilare, in quel video, un’infinità di personaggi: la corte dei miracoli d’Italia – e si tratta di uomini politici di primo piano, di persone di importanza assolutamente primaria nell’industria e nella cultura: spesso persone di prim’ordine anche oggettivamente. Ebbene, la televisione faceva e fa, di tutti loro, dei buffoni: riassume i loro discorsi facendoli passare per idioti – col loro sempre tacito beneplacito? – oppure, anziché esprimere le loro idee, legge i loro interminabili telegrammi: riassunti, evidentemente, ma ugualmente idioti: idioti come ogni espressione ufficiale. Il video è una terribile gabbia che tiene prigioniera dell’Opinione Pubblica – servilmente servita per ottenerne il totale servilismo – l’intera classe dirigente italiana.”
      (1966)

      • Il fatto è che la gente generalizza e questo ci è deleterio. Non c’era il PRC al 51%, quindi al governo, a rifiutarsi di spezzare le gambe a B. con il conflitto di interessi… C’era un centrosinistra di cui noi eravamo solo parte.
        Non abbiamo fatto abbastanza pressione? Può darsi.
        Ne siamo noi responsabili? Magari…Ce ne saremmo già pentiti e avremmo già posto rimedio, invece il centro sinistra largamente inteso ha preferito galleggiare nella “non eccessiva belligeranza” e non si è di nuovo curato del conflitto di interessi…

        Cmq è vero, la tv in questa Italia fa moltissimo.
        Ma io penso una cosa che si ricollega sempre a quel celebre “Che fare?” (che chiesi e richiederò alla nausea…) cioè che in ambiente così deteriorato in cui una fetta degli spettatori riesce ad entusiasmarsi per una barzelletta squallida condita da bestemmia e misoginia…quanto può fare un nostro fisico ritorno pesante e vistoso nei nostri luoghi di sempre? Può avere ancora un effetto benefico su una fetta cmq larga di opinione pubblica?
        Dal lavoro alla scuola, dal pacifismo al pubblico passando per l’ambiente noi possiamo ricostruirci e tornare a “spostare” equilibri…

      • A Nic: proviamoci. Con entusiasmo!

      • Voglio dire, in qualunque posto siamo, situazione. Poi credo che dovremmo marcare più stretto chi va a rappresentare la sinistra anticapitalista.

      • E a proposito della politica da stadio, secondo me è una questione di estetica. Etica ed estetica. Recuperare etica ed estetica. Etica ed estetica. Etica ed estetica. Etica ed estetica.
        Noi dobbiamo essere critici, critici, critici.

  2. Sìsì, buon giornalismo per l’Italia.
    Giornalismo normale e quotidiano per un paese libero.
    Travaglio stesso vorrebbe essere poter finalmente considerato un giornalista “normale”: vorrebbe dire esserci liberati da quel qualcosa che ci relega al 70-80° posto nella classifica mondiale della libertà di stampa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: