• Meta

  • CDR del Blog

  • Allo studio, alla lotta

  • Gadgets GC

34 cose da sapere sul regime socialista di cuba – contro le menzogne diffuse dagli usa

1) Il popolo cubano sopporta un blocco economico, commerciale e finanziario dal 1961 come misura di guerra per essersi liberato dall’imperialismo yankee che castiga ogni impresa che commercia con Cuba e che detto embargo non è legittimato dalle Nazioni Unite? Nell’ottobre di quest’anno 185 paesi dei 192 che compongono le Nazioni Unite hanno votato a favore della fine del suddetto blocco. I danni causati all’economia cubana a causa dell’embargo economico nordamericano sono stati stimati in più di 53 miliardi di euro, tra il 1961 ed 2008. Quindi chi è che pratica una politica genocida verso il popolo cubano, se non gli USA…

2) il popolo cubano celebra le elezioni ogni 5 anni negli ambiti municipali, provinciali e statale e che le stesse non sono su base partitica, nemmeno il Partito Comunista può partecipare, ma esiste una libera concorrenza tra i candidati alle elezioni, che sono proposti dalle assemblee popolari di ogni ambito, sullo stile della democrazia assembleare della Rivoluzione Francese dei primi anni. Si critica Cuba per non permettere il pluripartitismo politico – a Cuba ogni cubano è un partito! – ma oggi sappiamo che il pluripartitismo in un contesto capitalista dove tutto è merce non garantisce per il solo fatto di esistere che ci sia anche la democrazia, cioè, il governo del popolo per il popolo, ma solo una partitocrazia al servizio dei più ricchi, con un forte bipartitismo che si alterna al governo, secondo la tendenza ideologica (più liberale o più conservatrice) dei più ricchi;

3) che il popolo cubano ha approvato una costituzione democratica di carattere socialista nel 1976, con il voto favorevole del 97% dell’elettorato, che riconosce e garantisce i diritti fondamentali stabiliti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ed è una delle più avanzate al mondo? Si critica Cuba per la sua ipotizzata mancanza di democrazia, ma come altri paesi, si è dotata di una Costituzione che regola il suo sistema politico-istituzione, sottoposto a referendum popolare, motivo per il quale non la si può qualificare di dittatoriale per il semplice fatto di essere socialista;

4) Cuba occupa il 50° posto per l’elevato sviluppo umano (su un totale di 177 paesi studiati), cioè quelle società che migliorano le condizioni di vita dei suoi cittadini attraverso l’incremento dei beni per coprire le proprie necessità basiche e della creazione di un contesto nel quale si rispettano i diritti umani, secondo il rapporto 2006 del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo

5) Cuba è l’unico paese al mondo che rispetta i criteri minimi per la sostenibilità ecologica secondo il rapporto del 2006 presentato a Pechino dall’Associazione svizzera ADENA – Fondo Mondiale per la Natura

6) Cuba è, secondo l’UNICEF, l’unico paese dell’America Latina che ha sradicato la denutrizione infantile, anche durante il duro “periodo especial” degli anni ‘90, e vanta la più alta speranza di vita del cosiddetto terzo mondo (78 anni) associato al tasso di mortalità infantile più basso dell’America Latina e dei Caraibi (4,7 per ogni mille nati vivi), più basso persino degli USA

7) Cuba, con le proprie scarse risorse, è uno dei paesi che ha il maggiore peso nella cooperazione con i paesi del cosiddetto Terzo Mondo sviluppando programmi come “Barrio Adentro” in Venezuela, che si è dotato in ogni quartiere di un centro di salute, e “Operación Milagro” che è servito negli ultimi 4 anni per ridare la vista ad un milione e mezzo di persone di più di 20 nazionalità, gratuita, con l’appoggio del Venezuela

8) Cuba ha sradicato l’analfabetismo nel 1961, solo due anni dopo l’affermazione della Rivoluzione e che attualmente, attraverso il programma di alfabetizzazione per adulti “Yo sí puedo”, ha consentito in appena due anni di liberare paesi come il Venezuela, il Nicaragua e la Bolivia dall’analfabetismo? O che dal 1961 a Cuba, attraverso il suo programma di borse di studio si sono addottorati più di 47.000 giovani provenienti da 126 paesi in più di 33 specialità universitarie e tecniche? O che dal 1961 Cuba ha cooperato con 154 paesi del mondo apportando 270mila cooperanti, e che nella attualità cooperano all’estero più di 41mila professionisti cubani in 97 paesi, di questi circa 31mila sono del settore sanitario? Cuba è il paese del mondo che apporta più medici per la campagna delle Nazioni Unite contro l’AIDS, con più di 3mila medici, sommando quelli messi a disposizione tra USA e UE non arrivano a mille, secondo la ONU sarebbe praticamente impossibile senza i medici cubani portare avanti la campagna? Allo stesso modo senza i 2.500 medici cubani inviati per coprire l’emergenza terremoto in Pakistan del 2005 non si sarebbe potuta salvare la vita di 1.500 persone e curato altre centinaia di migliaia? Cuba mantiene più medici nel mondo che quelli che apporta la stessa OMS (Organizzazione Mondiale della Salute)

9) Cuba ha condannato l’attentato terrorista del 11 settembre 2001 e invece cinque cubani, permangono nelle carceri degli USA dal 1997 per essersi infiltrati nelle organizzazioni terroriste di Miami e per aver allertato il governo degli USA circa i piani di più di 170 attentati contro l’isola, accusati di spionaggio, dopo un processo pilotato, condannandoli persino ad alte pene di prigione, tra queste, a 2 ergastoli alla stessa persona e torturandoli in un sotterraneo conosciuto come “El Hueco”

10) il popolo cubano ha inviato centinaia di migliaia di volontari a combattere contro il colonialismo in diversi paesi del mondo, appoggiando tutti i movimenti di liberazione nazionale di questi paesi, principalmente in Africa, in Algeria, Congo ed Angola, ed in Latinomerica, come Bolivia e Nicaragua

11) che nella battaglia di Cuito Cuanavale in Angola, 1987, grazie alle truppe cubane, si sconfisse l’esercito del Sudafrica, sostenuto dagli Usa e da Israele, e si conquistò l’indipendenza totale dell’Angola, Namibia e Zimbabwe, così come si dette un golpe mortale al regime razzista del Sudafrica, cosa che permise il suo sgretolamento pochi anni dopo e la conseguente liberazione di Nelson Mandela

12) nel 1984 Cuba e gli USA firmano un accordo secondo il quale gli USA si impegnano a concedere 200mila visti all’anno per i cubano che desiderano viaggiare verso questo paese e che mai ha dato più di mille visti annuali, forzando in questo modo il processo di emigrazione clandestina facendo rischiare la vita in alto mare; emigrazione che è premiata dagli USA con la Ley de Adjuste che concede la nazionalità nordamericana a chi viaggia illegalmente, sempre che dichiari si essere vittima di persecuzione politica da parte del governo cubano

13) gli USA vietano ai propri cittadini di viaggiare verso Cuba con pene che vanno fino ai dieci anni di prigione

14) mentre a Cuba si mantengono aperti gli uffici nei vari media di comunicazione stranieri, sia europei, sia nordamericani (tra questi, la CNN) gli USA, invece, non autorizzano che i giornalisti cubani lavorino lì

15) Cuba è stato il primo paese a sollecitare la soppressione del debito estero ai paesi del cosiddetto Terzo Mondo

16) Cuba ha uno dei migliori sistemi sanitari ed educativi del mondo, di carattere pubblico, gratuito ed universale, riconosciuto dalle Nazioni Unite, del quale si beneficiano anche i cittadini nordamericani con scarse risorse economiche, che vanno a Cuba sia per essere trattati medicalmente, che per studiare, poiché non possono pagare negli USA i prezzi della sanità e della educazione, in mano delle imprese private

17) Cuba è una potenza nelle biotecnologie e che molti dei suoi marchi farmacologici sono impiegati per curare numerose malattie nel mondo, a prezzi bassi, tra questi, il farmaco che cura la ulcera del ‘pié diabético’

18) mentre Cuba è tacciata da parte dell’Impero di violare i diritti umani per aver condannato alla prigione 75 cubani che cospiravano con il governo degli USA per rovesciare il regime socialista dell’isola nell’anno 2003, invece, in 50 anni di Rivoluzione non si sono mai commessi sull’isola delitti che la stessa Amnesty International segnala invece che questi accadono in paesi come quelli dell’Unione Europea (lo Stato Spagnolo, per esempio) e negli USA; delitti come l’assassinio politico, la tortura, le sparizioni, il sequestro, il traffico di esseri umani ed una lunga sequela di delitti, tacendo sui carceri-limbo come quelli di Guantanamo, o i voli segreti degli aerei nordamericani che portano persone sequestrate autorizzati da differenti governi, tra questi, quello spagnolo, o le esecuzioni extragiudiziarie commesse con i GAL sempre in Spagna sotto il governo di Felipe González. Per il quinto anno consecutivo, Cuba forma parte del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, con l’appoggio principalmente dei paesi del cosiddetto Terzo Mondo mentre gli USA ne sono rimasti fuori

19) a Cuba gli anziani nei suoi centri di lavoro realizzano lavori di tipo sociale nei barrios e nelle comunità vicinali, gli si assegna un ruolo attivo nella società e non esistono anziani che vivono soli.

20) a Cuba ogni anno tutta la popolazione riceve un programma di simulazione per gli uragani, chiamato “Meteoro”, cosa che ha reso possibile il numero bassissimo di vittime, meno di dieci in dieci anni, mentre in altri paesi della zona dei Caraibi, incluso gli USA, muoiono migliaia di persone, come nel caso dell’Uragano Katrina.

21) a Cuba esistono 65 scuole d’arte, si stampano 80 milioni di libri l’anno e si girano 5/6 film annualmente, e che esistono 11.000 installazioni sportive gratuite, essendo una potenza mondiale nello sport, con 24 medaglie a Pechino e 27 ad Atene.

22) Cuba è, insieme al Venezuela, la pioniera di un sistema di integrazione socioeconomica latinoamericana di carattere solidale, chiamato ALBA, al quale si sono aggiunti altri paesi come Nicaragua, Bolivia, Repubblica Dominicana, l’Honduras – motivo che ha poi portato al colpo di stato – ed andrà ad aggiungersi l’Ecuador, cosa che ha fermato l’accordo neoliberale promosso dagli USA che tanta miseria ha portato ai popoli latinoamericani.

23) Cuba è l’unico paese d’America che concede alle donne in gravidanza un anno di permesso per gravidanza a salario intero senza pericolo di perdere il proprio posto di lavoro? Alla fine di quest’anno se il bambino necessita cura particolari, al padre spetta la licenza di paternità se lo stabiliscono i due genitori e se il salario della donna è maggiore.

24) a Cuba tutti i cittadini hanno il diritto di essere accuditi senza alcun costo anche per problemi complessi: cuore, emodialisi, HIV, AIDS.

25) Cuba sovvenziona tutti i servizi basici di acqua, luce, gas, telefono, paniere di base, trasporto pubblico.

26) Cuba è l’unico paese che conta con un medico di famiglia che è a disposizione di chiunque in quattro isolati a qualsiasi ora e che vanta il record di salute di ogni abitante di quell’aera.

27) a Cuba si interviene chirurgicamente su malattie che sistemi sanitari come quello italiano, ad esempio, nemmeno prendono in considerazione, come la retinite pigmentosa? Centinaia di italiani sono stati operati a Cuba di questa malattia perché in Italia non viene considerata tra le malattie operabili;

28) le madri di bambini con problemi sono contrattate con un salario per dedicarsi alla loro cura.

29) nel personale scientifico del paese ci sono più donne che uomini.

30) anche tra i professionisti sono più numerose le donne che gli uomini.

31) anche nella quantità di personale tecnico sono più numerose le donne che gli uomini.

32) tutti questi benefici sono a pari condizioni per tutti gli abitanti senza distinzione di sesso, di età, religione, etnia, di orientamento politico ed attività sociale.

33) causa del blocco economico USA contro Cuba, è stato vietato all’isola caraibica di allacciarsi alla rete internet ad alta velocità e che per garantire la connessione il governo deve ricorrere a costosissimi satelliti. Che grazie alla collaborazione con il Venezuela si sta montando un cavo sottomarino che consentirà a Cuba finalmente una connessione più economica, veloce e diffusa.

34) la rivoluzione combatte il fenomeno del maschilismo e i pregiudizi contro l’omosessualità a tal punto che le operazioni per il cambiamento del sesso sono riconosciute ufficialmente e gratuite come tutti gli altri interventi sanitari.

Annunci

25 Risposte

  1. Cacchio tutte queste cose su Cuba non le sapevo!
    Di sicura sapevo che era meglio degli Stati Uniti. Anche se è arrivato Obama rimangono dei colonialisti, guerrafondai, fascisti, terrosisti e via dicendo…
    Adesso vorrei anche un parere di chi ha vissuto a Cuba ed è dovuto scappare. Perchè succede e non a pochi…
    scià

    • volevo, se è accettato, farti un appunto che non si riferisce al tema Cuba ma alla tua affermazione su Obama. Volevo solo dirti che Obama non è nulla di speciale, anzi come tutti i presidenti U.S.A. è asservito al sistema e al capitalismo. Non è così differente da altri presidenti che lo hanno preceduti o da altri che lo seguiranno. Ha solo affascinato tutto il mondo P.D. italiano e in parte anche la sinistra radicale solo per il fatto di essere stato il primo presidente di colore eletto. Un po’ come è stato per il primo Papa straniero e come sarà per il primo Papa di colore. Non dimentichiamo che tra i maggiori sponsor della campagna elettorale di Obama cìera l’industria bellica…. vorrà dire qualcosa?

      • Accettatissimo e pienamente d’accordo.
        Per me tra Bush jr e Obama cambia proprio poco.
        Invece per alcuni è come passare dal male assoluto al bene supremo…
        Quanta gente nuova che commenta!!! 🙂

  2. Molto interessante, sicuramente per i paesi appartenenti all’ex blocco occidentale è sempre stato difficile farsi un’idea obiettiva su molti argomenti, e questo ne è sicuramente un esempio.

    • Luca: c’è un ragazzo che ho conosciuto, e c’era domenica a quella nostra mini riunione, Armando, che è cubano. Potremmo chiedere a lui un’opinione.

      Diego: hai ragione, l’isola rossa cubana nel mare liberista è un esempio che va tenuto nascosto secondo i media convenzionali occidentali. Non è forse che potrebbe essere così appetibile come modello (esente da embargo ovviamente) da essere seguito massicciamente da altri paesi del terzo mondo, che così eleverebbero la propria triste condizione? E’ un interrogativo interessante no?

  3. non riesco a trovare informazioni inerenti a ciò che dice riguardo ai rapporti con le Nazioni Unite..cercare su google mi rimanda sempre allo stesso documento ma in vari siti diversi sempre orientati politicamente. nessun sito italiano apolitico ne parla.. ho provato a far una ricerca ALLA BUONA nel sito ufficiale delle U.N. ma non ho trovato nessun articolo dove dica esplicitamente che cuba sia l’unica nazione che spetta i criteri minimi per la sostenibilità ecologica secondo il rapporto del 2006. ho consultato il PDF che dava la U.N.org su CUBA e i grafici danno a vedere che non ci sia nulla di speciale sulle emissioni di gas, il 97% dell’energia elettrica del paese è sempre alimentata a petrolio. Sto dubitando su questo articolo che gira da numerosi anni in rete.

    • ps: non dubito del fatto che siano tutte menzogne ma che l’autore sia un po’ DI PARTE. ho un amico che è andato in viaggio di nozze a Cuba e non smetteva di dirmi che si è trovato benissimo e che è bella ecc..

      • Può darsi che sia un pò di parte ma sono tutte cose verosimili. E molto probabilmente anche vere direi!

        Cmq di Cuba come esempio di rispetto dell’ambiente ne avevo già sentito: basti pensare che data la scarsa riserva di petrolio che hanno non possono che consumare poco e inquinare poco (mi pare che a metà anni ’90 ogni abitante avesse in media una 70ina di litri di carburante l’anno, fai te…).

        Ma poi so che incentivano il verde nelle città maggiori (e loro già di norma ne hanno molto più di noi).
        Limitano certi tipi di pesca nei mari territoriali ecc.

  4. Viene spontaneo chiedersi se la persona che ha scritto questo 34 assurdità è già stato a Cuba, e se si, se ha messo il naso fuori dal Club Med nel quale alloggiava. Da cubano non so se ridere o piangere leggendo tante menzogne!

    • Posso dirti che conosco ragazzi cubani che avrebbero su questo articolo un’opinione diversa dalla tua; cmq legittimo che tu la pensi così.

      Eppure…sono certo che troveresti anche tanti italiani pronti a giurare che questo governo autoritario, padronale e xenofobo sia uno dei migliori possibili!

      Punti di vista, quale è quello più lucido?

  5. La miseria, la povertà, la privazione di tutto, sopratutto della libertà di dire e fare quello che vuoi, rimane tale da qualsiasi punto di vista una la esamini. E ancor di più vivendola 365 giorni all’anno.

    • Salve Jorge.
      Mi sembra molto inglese questo saluto 🙂
      Sarebbe molto gradito un’approfondimento visto che anche io ho sentito parlare di queste situazioni.

  6. C’è un grande colpevole. Non il socialismo che tiene Cuba in vita da 50 anni contro tutti, non Castro che nonostante qualche errore ha ancora fiducia e stima e amore della maggior parte dei cubani.
    Il colpevole è il neoliberismo, il capitalismo oppressivo verso le voci economicamente discordi. Il tutto ben sintetizzato dal bloqueo che vi piega.

  7. Cuba, isola dal grande fascino; rivoluzione dal grande fascino, personaggi carismatici come Ernesto Che Guevara; mito che affascina giovani e meno giovani, li ha sempre affascinati negli anni e il fascino non tende a calare. Però attenzione a mitizzare. Le cose citate nell’articolo sono sicuramente vere, verissimo è l’assassino embargo a cui l’isola è stata sottoposta per colpa degli yankee e che è costato scelte, al governo cubano, che definire difficili è un eufemismo, però una cosa detta da Jorge è parzialmente condivisibile. La mancanza di democrazia esiste e si evince dai tanti, troppi, detenuti politici. E’ vero che una rivoluzione si deve difendere in tutti i modi e con tutti i mezzi, Lenin ce lo a insegnato con la rivoluzione d’ottobre, però….. Questo non per attaccare Cuba, tuttaltro, ma per invitarvi a non mitizzarla più di tanto, a vederla con l’occhio critico del vero comunista, occhio critico che sa distinguere e sa costruire facendo esperienza anche dagli errori commessi da altri

  8. Ragazzi, noi admin gradiremmo vi firmaste quando postate un articolo o un commento, così possiamo sapere con chi abbiamo a che fare visto che il nick non è mai indicativo.
    Grazie.

    Didi

    • Porta rispetto! Trattasi del nostro neosegretario nonchè ex tesoriere Massimo! ;-P

      • Nessun rispetto… pensavo che Dia54 fosse abbastanza identificativo. Sarà che sono dai lontani tempi della gioventù che tanti mi chiamano Dia.

  9. Riservo lo stesso trattamento a tutti, caro il mio nico-admin farlocco e poco serio :p

    Benvenuto tra noi, Massimo

  10. Grazie! E’un’operazione verità che vi fa onore. A Cuba ci sono stato e per me rappresenta la speranza che un mondo diverso, più giusto e solidale sia possibile. Invito amici e compagni ad aderire all’Associazione di Amicizia Italia-Cuba e leggere la sua rvista El Moncada.

    • Grazie a te Angelo, per la tua testimonianza e per aver visitato il nostro blog.
      Grazie anche che ci dimostri come nel centro-sinistra non tutti abbiano così fretta in fondo di lasciarsi il socialismo e le sue enormi virtù alle spalle.

  11. a cuba c’è la pena di morte per crimini contro lo stato

    • E dimmi un pò, sai da quanto tempo non si consuma un’esecuzione capitale a Cuba?
      Ricordo che l’Italia fino al 2007 contemplava nel proprio ordinamento, legislazione speciale in tempo di guerra, la pena di morte.

  12. 1) vero, ma il blocco non è contro il popolo ma contro chi lo governa come viene applicato il blocco economico ad altri paesi i cui reggenti non applicano la democrazia al popolo stesso.
    2) vero, ma con un unico partito e con un sistema chiamato CDR (Comitato Difesa Rivoluzionaria) controllano capillarmente, porta per porta, comportamenti e attitudini di ogni singolo cittadino che non sfugge al quotidiano “lavaggio del cervello” dato dai media, riunioni politiche di strada, scuole e di luoghi di lavoro. Lo stesso comitato decide chi può candidarsi e naturalmente chi può essere eletto, i candidati solitamente sono 5 e sono presentati con un manifestino (A4 in bianco e nero) con foto e breve curriculum vitae.
    3) il primo articolo della costituzione dichiara che nella Repubblica Di Cuba vi è libertà di pensiero politico ma esiste un solo partito, strana maniera di cominciare a scrivere una costituzione.
    4)falso, il paese ha sempre vissuto come un parassita, dopo un periodo felice, foraggiati dalla ex URSS, sono costretti ad acquistare all’estero il 90% dei prodotti di consumo ed alimentari con un gioco pericoloso di cambi di monete forti contro cartastraccia ad uso interno, infatti l’acquisto all’estero deve avvenire in valute vere ma i consumi interni sono regolati dal CUC (peso convertible) e CUP (peso moneda nacional). La prima voce del PIL sono le rimesse dall’estero.
    5) forse l’ADENA non ha visto bene gli scarichi dei veicoli cubani, gli inesistenti impianti di depurazione delle acque nere, il permessivismo edilizio, l’assenza della raccolta differenziata. Se per “paese ecologico” si intende un paese il cui sviluppo industriale e tecnologico è indietro di 40 anni, forse sì, sono pochissimi i contadini che posseggono un trattore, non vi sono riscaldamenti alle case (ovviamente), brucio poco = inquino poco.
    Comunque un plauso sincero alla pulizia delle strade, ammirevole, niente a che vedere con l’immondezzaio totale che si vede in altri paesi.
    6) sinceramente non conosco i dati ma l’amore di ogni madre e i salti mortali che fanno per crescere i propri figli sono ammirevoli.
    7) Operaciòn Milagro è ben retribuita dal governo del Venezuela con petrolio greggio del quale una grassa percentuale viene rivenduta alla Cina (maggior partner commerciale del momento) mentre ai medici viene erogato uno stipendio di 50 $ in paesi nei quali un medico ne guadagna almeno 300/350, ma comunque sono lavoratori che si ritengono fortunati in quanto se lavorassero negli ospedali nazionali percepirebbero 24/28 $ mensili (il salario è aumentato da pochi mesi).

    Potrei proseguire per tutti e 34 punti ma tanto so che ciechi di socialismo mi prendereste solo come un sobillatore, un antirivoluzionario, ma per farvi capire io vi faccio qualche domanda, non rispondetemi, datevele da soli le risposte e pensate:

    Perchè un paese è governato da più di 54 anni dalle stesse 2 persone e non ci sono alternative politiche?
    Perchè il popolo Cubano deve vivere un sistema socialista senza avere l’opportunità di scegliere?
    Perchè la maggioranza dei Cubani vogliono andarsene da Cuba?
    Perchè vivono tutti con le inferriate alle finestre?
    Perchè nella notte non ci sono auto, moto o camion parcheggiati per strada?
    Perchè ogni luogo di lavoro, scuole, officine, negozi, impianti sportivi, teatri e ospedali hanno necessità di guardie 24 ore su 24?

    Personalmente sintetizzo in una unica risposta:
    il fallimento del Fidelismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: